Ideologia gender? Il Pd ora la impone nella riforma della scuola

Non bastano più le direttive ministeriali. Il Pd ora vuole imporre l’insegnamento dell’ideologia gender per legge, inserendola direttamente nella riforma della scuola. Un emendamento che va in questo senso è già stato approvato in commissione, anche con l’appoggio di Scelta civica.

Sull’ideologia gender c’è «un problema politico»

A denunciare l’accaduto è stato il deputato di Area popolare Alessandro Pagano, parlando di «episodio gravissimo», che «pone un problema politico all’interno della maggioranza, per il quale è necessario un confronto urgente». Pagano ha alzato i toni, sostenendo che «abbiamo bisogno di capire se in questo governo, dove la nostra presenza è indispensabile, la maggioranza che lo sostiene ha un senso oppure diventano routine le maggioranze variabili». Si tratterebbe di uno «scenario per noi inaccettabile», ha aggiunto Pagano.

I rischi per i programmi didattici

«Con questo emendamento, che ricordo è una modifica a un provvedimento del governo e su un tema così delicato, avremo un programma didattico che potrà essere improntato all’ideologia gender, con attacchi reiterati e scientifici alla famiglia naturale nelle scuole di ogni ordine e grado. Un salto in questa deriva ideologica a cui ci opporremo», ha concluso il centrista.