Gaffe della Moretti (Pd) ai pensionati: “Adottate un profugo, ci guadagnate”

Non bada a spese la campionessa del Pd Alessandra Moretti, candidata alla presidenza della Regione Veneto dove il governatore uscente Luca Zaia ha tutte le carte in regola per il bis. Presa dalla smania dell’annuncio a effetto la pupilla di Renzi, ex bersaniana, he non è nuova a gaffe pirotecniche, ha invitato i pensionati mettersi in casa un profugo per arrotondare la pensione.

L’annuncio della Moretti

Presa in castagna dal diabolico David Parenzo sulle polemiche dell’accoglienza agli immigrati la Moretti, ribattezza da Libero la migliore candidata al Nobel per la cialtroneria, prima balbetta qualcosa (imbarazzata dal no dei sindaci del Veneto, anche quelli di provata fede progressista) poi si esibisce in un capolavoro. Trentacinque euro al giorno per chi ospita un richiedente asilo? Ottima idea. «Magari un anziano che vive da solo, con una pensione minima… arrotonda». Ma non è tutto. Subito dopo aggiunge: Ma io non lo farei… Accoglierei indipendentemente». Da cosa? Dal sussidio? Due scivoloni in un colpo solo. Una presa in giro per i pensionati, strangolati dal governo Renzi che non intende risarcirli dopo il no della Consulta alla riforma montiana firmata Fornero, ma anche una clamorosa ignoranza sul tema spinoso dell’immigrazione che vede l’Italia letteralmente satura.

Oliviero Toscani docet

La bella Moretti, che i sondaggi elettorali danno in debito d’ossigeno staccata dal candidato leghista, sembra ricalcare un altro campione di coerenza: Oliviero Toscani che giorni fa, intervistato alla Zanzara, complice il solito Parenzo, disse lapidario: «Chi non prende i profughi è un incivile». Salvo aggiungere poco dopo che lui però non ci pensa per niente. «A casa mia non voglio nessuno. Nessuno, neppure i miei figli».