Flash: soldati Usa uccidono Abu Sayyaf, “ministro” del petrolio dell’Isis

Un leader dell’Isis, Abu Sayyaf, è stato ucciso in un blitz delle forze speciali Usa nella Siria orientale. Lo riferisce la Cnn. Abu Sayyaf, responsabile dell’Isis per gli affari collegati al petrolio, è stato ucciso nel corso di un conflitto a fuoco con le forze speciali americane. La moglie dell’uomo, Umm Sayyaf, è stata catturata e trasferita in Iraq per essere interrogata, prosegue la Cnn. Tutti i soldati Usa impegnati nel blitz sono rimasti illesi. Una decina di jihadisti sono stati uccisi nel conflitto a fuoco che si è verificato all’interno di un edificio residenziale.