De Bortoli nominato presidente della Longanesi. È guerra con la Rcs?

Ferruccio de Bortoli è il nuovo presidente della Longanesi. L’ex direttore del Corriere della sera succede a Enrico Zanelli che il Cda di Longanesi “ringrazia per i 15 anni di presidenza nei quali non ha mai fatto mancare il suo appoggio, le sue competenze e la sua esperienza”. La nomina di Ferruccio de Bortoli alla presidenza di una casa editrice fondata quasi 70 anni fa da uno dei maestri del giornalismo italiano – viene spiegato nella nota della casa editrice Longanesi – “ci pare particolarmente felice. La lunga esperienza giornalistica di Ferruccio de Bortoli al Corriere della Sera e al Sole 24 Ore, interrotta soltanto dalla nomina al vertice di RCS Libri tra il 2003 e il 2005, è la miglior credenziale per una casa editrice di qualità, attenta alle nuove tendenze della società, caratteristica propria del Gruppo editoriale Mauri Spagnol che controlla la casa editrice”.

De Bortoli compete con Paolo Mieli, alla guida di Rcs

Dunque De Bortoli, ha scritto Il Giornale,  “si troverà a competere con l’area di Rcs di cui è stato a capo e attualmente presieduta da un altro ex direttore del Corriere di lunghissimo corso, Paolo Mieli“. Il Gruppo editoriale Mauri Spagnol, nel 2014, aveva una quota di mercato pari al 10,2 per cento che saliva al 15 nel caso della grande distribuzione.