Cristoforetti, l’astronauta da record: è l’italiana che è stata più in orbita

Samantha Cristoforetti, la donna dei record. È la prima italiana nello spazio. La prima ad aver festeggiato un compleanno (il trentottesimo) in orbita. E soprattutto, dal nove maggio scorso, è anche la prima astronauta che, svettando su colleghi e colleghe del Bel Paese, ha trascorso più giorni consecutivi nello spazio.

Sam Cristoforetti, l’astronauta dei record

Dunque, tra i tanti festeggiamenti che l’attendono per quando avrà rimesso piede sulla Terra, Sam si prepara anche a celebrare il titolo conquistato con coraggio e determinazione che la incorona la donna astronauta che affrontato la singola missione più lunga, battendo così il primato finora detenuto dall’americana Sunita Williams. È una delle diverse conquiste che si aggiunge a quelle già al suo attivo, come prima donna astronauta italiana, e unica figura femminile che attualmente fa parte del corpo astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Se non ci fosse stato l’incidente al cargo russo Progress, Sam avrebbe ormai concluso la sua avventura fra le stelle, rientrando a Terra il 14 maggio. Ma adesso tutto è cambiato e l’esigenza di non lasciare troppo a lungo da solo un equipaggio di tre astronauti ha costretto l’agenzia spaziale russa Roscosmos a rivedere i programmi.

Diario dalle stelle

«L’agenzia spaziale russa – scrive ancora Sam – ha ufficialmente annunciato che il nostro atterraggio è rimandato all’inizio di giugno, vale a dire che … Terry, Anton e io potremo rimanere nello spazio per qualche altra settimana!», ha postato infatti  l’astronauta sul suo blog, Avamposto 42. «A quest’ora – aggiunge – starei per entrare nel mio sacco a pelo sulla Stazione Spaziale per l’ultima volta. Immagino che non fossi ancora del tutto mentalmente pronta a partire…». Per questo Sam e i suoi due compagni di equipaggio, l’americano Terry Virts e il russo Anton Shkaplerov, resteranno a bordo fino ai primi di giugno. Un’eventualità a cui il team era evidentemente preparato: nessun problema per abiti di riserva e scorte di viveri, fanno sapere infatti dalle stelle: «Mi sono rimasti ancora – scrive l’astronauta sul suo diario di bordo internetico – della biancheria, dei calzini, e perfino uno dei miei contenitori di cibo bonus. Sono veramente felice di avere conservato alcune di quelle scorte di base, giusto in caso! Sono riuscita a trovare un paio di T-shirt nuove di zecca». La data precisa del rientro non è stata ancora decisa, ma il primo giorno utile sarà l’11 giugno. Ma per battere il record non sarà necessario aspettare fino ad allora: già il 7 Sam avrà totalizzato 195 giorni tra le stelle, eguagliando il record di Sunita Williams. Anche se quest’ultima resta comunque salda in vetta sul podio: è la donna astronauta che ha trascorso più tempo nello spazio, dal 2006 al 2012, accumulando nell’arco di quei sei anni 321 giorni, 17 ore e 15 minuti in orbita. Un record davvero stellare…