Colpo di genio: un latitante “posta” su Fb le sue foto e la GdF lo inchioda

Non è stata un’idea molto geniale. La passione per i social ha tradito un ricercato di 19 anni che non ha resistito alla tentazione di postare sue foto su Facebook: è stato naturalmente rintracciato e arrestato dalla Guardia di Finanza.

Il paradosso: latitante “posta” le sue foto

Sarà per la giovane età ma soprattutto perché il giovane latitante non aveva evidentemente tutti i venerdì. Il ragazzo infatti, nel marzo scorso, era fuggito da un comunità di Marcianise (Caserta) in cui doveva scontare una pena di oltre 2 anni per furto aggravato ed estorsione emessa dal tribunale dei minori di Napoli. Il giovane latitante in preda a non si sa bene se a narcisismo o a stupidità non ha resistito alla tentazione di esporsi e pubblicare sul noto social network le immagini che lo ritraevano assieme ad amici e parenti in alcune località italiane. Da qui è stato un gioco da ragazzi reintracciarlo. Le immagini hanno consentito ai militari della compagnia di Mondragone di seguirne le tracce fino ad arrivare alla casa della zia paterna a Napoli, nelle cui vicinanze è stato preso. Il giovane, originario di San Salvatore Telesino (Benevento), non ha opposto resistenza ed è stato condotto nell’istituto penale Minorile di Nisida. Breve epopea di un latitante molto social e poco furbo.