Bullismo, bruciano un piede a un coetaneo: indagati due minorenni

Un altro feroce episodio di bullismo arriva alle cronache da Oristano. Avevano cosparso di benzina il piede di un amico e poi gli avevano dato fuoco. E mentre lui scappava terrorizzato, senza riuscire a spegnere le fiamme, loro ridevano a crepapelle e giravano, come oramai da rituale atroce,  un video col cellulare che poi è finito su Internet. Il fatto è avvenuto nel periodo di Pasqua, in una zona isolata non lontana dal cimitero di un paese in provincia di Oristano, ma si è saputo solo ora, dopo che i carabinieri hanno identificato e denunciato i presunti autori del gesto di bullismo.

Bullismo, due minorenni denunciati

La vittima, un ragazzo di 18 anni, era tornata a casa senza dire nulla ai genitori, che scoprirono cosa era successo solo a tarda notte. Accompagnato al Pronto Soccorso, alla fine se l’è cavata con 15 giorni di cura per ustioni di secondo grado ad una gamba. Gli autori della bravata – un ragazzo di 19 anni e due minorenni di 17 e 15 anni – che avevano intimato il silenzio alla loro vittima, sono stati invece identificati dai carabinieri della Compagnia di Ghilarza e denunciati per lesioni pluriaggravate in concorso. I militari hanno anche sequestrato il video che nel frattempo era circolato liberamente su Internet.