Ora “vola” a 603 km: il super treno giapponese batte un altro record

Solo pochi giorni fa, aveva segnato il record dei 590 chilometri orari. Ora il super treno giapponese Maglev, a levitazione magnetica, batte il suo stesso primato, toccando la velocità senza precedenti di 603 chilometri e preparandosi, dunque, a sfidare l’aereo.

Il treno giapponese verso il Guinness dei primati

Central Japan Railway ha registrato il nuovo successo durante gli ultimi test di funzionamento sul tracciato di prova nella prefettura di Yamanashi, nel Giappone centrale: il record è stato conquistato nell’attraversamento di un tunnel. Nel dettaglio, in base alle rilevazioni dei tecnici della compagnia nota anche come Jr Central, Maglev ha superato i 600 chilometri all’ora per circa 11 secondi, fino al picco di quota 603 (alle 10.48 locali, le 3.48 in Italia). Una performance straordinaria per il treno che non tocca i binari e che sarà ora anche certificata dalla richiesta di iscrizione nel Guinness dei primati.

In funzione dal 2027

I test hanno concluso le prove di velocità del super treno, condotte per verificare le prestazioni delle vetture. Nei piani stilati da governo e operatore ferroviario, il Maglev dovrebbe entrare in servizio nel 2027 sulla tratta Tokyo-Nagoya, alla velocità di massima di circa 500 chilometri all’ora. A pochi giorni dalla sua visita negli Usa, che inizierà il 26 aprile, il premier Shinzo Abe avrà, dunque, buoni argomenti per promuovere sul mercato americano la nuova tecnologia e più in generale l’eccezionale qualità del trasporto su rotaia nipponico, con un occhio al collegamento ferroviario Washington-New York.