Sondaggio: il Pd e Renzi continuano a calare. Ora sta al centrodestra agire

Un sondaggio, un secondo sondaggio, letture un po’ diverse e un elemento comune che però è il più rilevante: il Pd di Renzi perde ancora terreno e si porta ben al di sotto della trionfale quota del quaranta per cento. Anche la fiducia nello stesso Renzi e nel governo non ha picchi. Anzi, i dati sono significativi specie se messi a confronto con le fasi iniziali, quando veniva gettato tanto fumo negli occhi dell’elettorato, un mare di promesse non mantenute, uno show dopo l’altro in tv, con la Rai “okkupata” come i centri sociali “okkupano” le case, in modo pressoché abusivo, senza controlli e senza contraddittorio. Cresce nel suo complesso il centrodestra, nonostante le liti interne. Una crescita, questa, che è dovuta alla reazione contro Renzi. Tutto ciò dimostra che l’opposizione, se avesse una linea univoca, potrebbe giocarsi parecchie carte e lasciare in soffitta il pessimismo.

Il sondaggio Ixè per Agorà

Pd, M5s e Fi in leggero calo, Lega in crescita. È quanto emerge dal sondaggio sulle intenzioni di voto effettuato da Ixè per Agorà (Rai 3). La fiducia nel premier e nel governo sono rispettivamente al 36% e 29%. Questo il quadro completo delle intenzioni di voto (tra parentesi la percentuale rilevata la scorsa settimana): – Pd 36,5% (36,9). – M5s 19,8% (20,0). – Lega Nord 13,6% (13,3). – Fi 12,6% (12,9). – Sel 4,7% ( 4,5). – Fdi-An 3,9% ( 3,7). – Ncd 2,5% (2,7). – Prc 1,6% ( 1,5). – Udc 1,2% ( 1,0). – Verdi 1,2% ( 1,0). – Sc 0,3% ( 0,1).

Il sondaggio Swg

Calo del Pd di Matteo Renzi e della Lega (-0,4%), mentre crescono in misura maggiore i voti per il M5s di Beppe Grillo (+1,1%), di Forza Italia di Silvio Berlusconi (+1%) e di Fratelli d’Italia. È quanto emerge dalle intenzioni di voto rilevate da Swg per il suo report “Scenari di un’Italia che cambia”. Ecco il quadro complessivo delle intenzioni di voto (tra parentesi la percentuale ottenuta alla rilevazione della scorsa settimana): – Pd 38,1% (38,5). – Ncd-Udc 3,9% ( 3,5). – Altri area governo 0,8% ( 0,9). M5s 18,5% (17,4). – Fi 15,5% (14,5). – Lega Nord 13,0% (13,4). – Fdi 3,3% (3,0). – Sel 3,8% ( 3,3). – Prc 0,8% ( 1,2). – Verdi 0,7% ( 0,8). – Altro partito 1,6% ( 3,5).