Sondaggi: Renzi cala, la Lega terzo partito, FdI cresce più di tutti

Un altra settimana passata, un altro punto di gradimento perso. I sondaggi confermano il trend negativo del premier Matteo Renzi, alle prese ormai con una stabile crisi di consenso. A rivelarlo è l’ultima analisi di Datamedia ricerche per il quotidiano Il Tempo, da cui emerge anche la crisi del Pd che perde 5 punti rispetto al 2o14.

Nei sondaggi il calo di Renzi e del Pd

Fra i dati politici più significativi del sondaggio c’è il fatto che, per la prima volta, Renzi scende sotto il 40% di fiducia, fermandosi al 39%. Non va meglio per il suo partito, che da una settimana all’altra perde lo 0,3%. Poco? È comunque la percentuale più significativa di tutto il sondaggio: nessun altro, anche fra i partiti che calano, registra una performance così negativa. Forza Italia, l’altro partito che appare maggiormente in difficoltà, registra un calo dello 0,2%, mentre a chiudere la classifica degli “ultimi della classe” ci sono gli esponenti del M5s, che perdono l’1%. Guadagnano lo 0,1%, invece, tutti gli altri partiti: Lega Nord, Fratelli d’Italia, Ncd e anche Sel.

La Lega terzo partito, FdI cresce più degli altri

Sono però le percentuali finali su cui si attestano i partiti a raccontare meglio come stia la situazione, anche alla luce del fatto che si riferiscono a un trend. Al primo posto resta stabile il Pd con il 35,9%, che però è il risultato di una flessione costante. Secondo posto ancora per il M5s al 20,4%. Mentre al terzo posto si piazza la Lega con il 14,9%, ben sopra il 12,4% di Forza Italia. Fratelli d’Italia si attesta al 3,9%, guadagnando 0,6 punti in tre settimane, stessa percentuale per Sel, che però ci arriva calando dal 4,2%, mentre a chiudere la classifica c’è Ncd che si attesta al 2,4%.