Sciopero a Roma, i passeggeri occupano i vagoni della metro A

Centinaia di passeggeri esasperati hanno occupato i vagoni di un convoglio della metro A di Roma che si era fermato perché il macchinista aveva aderito allo sciopero del trasporto pubblico. Gli utenti si sono rifiutati di scendere mentre dall’altoparlante venivano invitati a «evacuare i treni, le stazioni e fermate». La situazione, secondo alcune testimonianze si è fatta incandescente tanto che sono dovuti intervenire vigilantes e forze dell’ordine. Il convoglio è poi ripartito finendo la corsa, come previsto, al capolinea.

Sciopero a Roma, la protesta dei passeggeri della metro A

La protesta, secondo quanto hanno raccontato alcuni passeggeri sui social network, sarebbe avvenuta alla fermata Arco di Travertino della metro A. Viaggiatori esasperati anche alla stazione Anagnina. In alcuni video pubblicati dal Codacons si vedono centinaia e centinaia di persone ferme sulla banchina davanti a un treno della metro con le porte chiuse. C’è chi si è lasciato andare a improperi e parolacce, chi ha litigato con il personale della stazione e chi invece ha “filmato” tutto tramite smartphone per conservare un ricordo del “venerdì nero”. In sottofondo si è sentita una una voce: «Preghiamo i passeggeri di evacuare immediatamente le stazioni, i treni e le fermate. Il servizio è fermo causa sciopero». Gente stufa e imbufalita anche sugli autobus. Sempre in un video del Codacons si è visto un passeggero lamentarsi: «Stiamo come sardine. Anzi loro stanno più larghe».