Renzi mette De Vincenti al posto di Delrio: era nei governi Monti e Letta

Renzi chiude la squadra di governo dopo il terremoto-Lupi. Per sostituire Graziano Delrio, che ha preso il posto di Lupi al ministero delle Infrastrutture, alla carica di sottosegretario alla presidenza del Consiglio il premier ha scelto Claudio De Vincenti, finora sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico. Ha il sapore della mano tesa alla minoranza dem la decisione di nominare un esponente vicino alla sinistra al posto del fedelissimo Delrio.

Con De Vincenti mano tesa alla minoranza dem?

De Vincenti è un economista di sinistra ed è al governo dai tempi di Monti, che nel 2011 lo nominò sottosegretario allo Sviluppo economico, carica che mantenne anche col successivo governo Letta. Classe 1948,  è professore di Economia politica presso la facoltà di Economia dell’università La Sapienza di Roma. È autore di numerose pubblicazioni di carattere economico. Si è appreso poi che il nuovo segretario generale di Palazzo Chigi, al posto di Mauro Bonaretti, sarà il capo di gabinetto del ministero delle Riforme Paolo Aquilanti, che negli ultimi mesi è diventato il braccio destro del ministro Maria Elena Boschi.