Papa Francesco andrà in visita alla Sinagoga di Roma

Papa Francesco andrà in visita alla Sinagoga di Roma. Lo conferma all’Ansa il rabbino capo Riccardo Di Segni, senza però anticipare la data della visita. “Sì, si lavora alla preparazione di questo evento”, ha risposto il rabbino Di Segni, che dell’argomento ha parlato con il Pontefice nell’udienza in Vaticano di lunedì scorso. Nell’udienza si è parlato, tra l’altro, dei problemi sociali che affliggono l’Europa, dell’immigrazione e dell’emergenza umanitaria, dell'”impegno comune” delle religioni, oltre che di “futuri progetti di collaborazione”. Ma si è concordata anche la visita al Tempio Maggiore, che ora è in via di preparazione. Papa Francesco, di cui sono noti gli ottimi rapporti da sempre avuti col mondo ebraico, sarà il terzo Papa che si reca alla Sinagoga di Roma, dopo la storica visita di Giovanni Paolo II il 13 aprile 1986 – e l’abbraccio con l’allora rabbino capo Elio Toaff  , scomparso dieci giorni fa – e quella di Benedetto XVI il 17 gennaio 2010.

In giornata il Papa è anche intervenuto sul un delicato tema sociale. “E’ un puro scandalo” –ha detto – che a parità di lavoro le donne abbiano una retribuzione più bassa. Il Papa ha anche affermato che “come cristiani dobbiamo diventare più esigenti (rispetto alla tutela sociale della ‘dignità del matrimonio’ ndr), per esempio sostenere il diritto alla eguale retribuzione per eguale lavoro, perché si da per scontato che le donne devono guadagnare meno dell’uomo? La disparità è un puro scandalo”.