Paolo Villaggio spiazza tutti: «Sugli immigrati ha ragione Salvini»

Paolo Villaggio docet: «Gli immigrati? Ha ragione Salvini, la soluzione è solo dargli da mangiare in Africa. Le navi non servono a niente». Parola di un salviniano convinto? Niente affatto: l’eroica dichiarazione controcorente è imprevedibilmente frutto del pensiero dell’attore ligure, per tutti intramontabile ragionier Fantozzi, notoriamente non un conservatore, e decisamente non un leghista dell’ultim’ora…

Villaggio: sui migranti «ha ragione Salvini»

È proprio vero che sullo spinoso tema immigrazione non si smette mai di imparare e di stupirsi. E stavolta non è per l’escalation dell’orrore registrato nell’ultima traversata, o per l’ostentata indifferenza della Ue nei confronti del Bel Paese, vittima prescelta – e sembra ormai predestinata – di quotidiane invasioni via mare che, per colpa di traghettatori spietati, hanno trasformato il Mediterraneo nello Stige dei profughi. Migliaia di profughi. No, stavolta a sorprendere fin quasi a spiazzare è l’attore che con la geniale creazione del patetico Fantozzi ha fatto dell’alchemica mistura di cinismo e pietismo, frustrazione e rassegnazione, la chiave del suo successo letterario, registico, istrionico. È Paolo Villaggio, insomma, a stupire tutti concordando sulla questione migranti con il leader del Carroccio, e a spiazzare la platea dem, irrimediabilmente ferma sull’obbligatorietà di una politica dell’accoglienza, nonostante il dolore, l’orrore, le centinaia di morti delle tante – troppe – tragedie del mare, fino a quella di neanche una settimana fa.

«Aiurtarli in Africa è la soluzione»

Così a La Zanzara su Radio 24, Villaggio parlando dell’ultimo naufragio nel mar Mediterraneo, non lascia trapelare incertezze nel confermare la linea salviniana: «Quello che propongono tutti – dice l’attore – è impedire che questi escano dalla Libia, impedire che questi disgraziati vengano in Europa perché al nord Europa non li vogliono. Ma le navi da guerra non servono, bisogna intervenire economicamente a favore di questi disgraziati che rischiano la vita. In Italia – prosegue – c’è un finto buonismo»… In nome del quale, praticamente, sventolando la bandoera dell’accoglienza accade anche che si ottiene quello che Villaggio ha definito «il risultato che questi muoiono in mare: molti non sanno nemmeno nuotare»… Ma allora, lei ha le stesse posizioni della Lega? Osservano increduli i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo: «Aiutarli in Africa è la soluzione più saggia e più utile, anche se è della Lega. Lo direi anche se lo dicesse Hitler»… E per una volta il mitico Fantozzi smarca a destra penpensanti democrat, intellighenzia progressista e trasversali fautori del pietismo coatto, riuscendo ad imporre – almeno a parole – la logica del buon senso.