Londra non è più Londra: ormai viene comprata a pezzi dal Qatar

Non si ferma lo “shopping” del Qatar a Londra. Questa volta gli emiri hanno acquistato tre degli hotel di lusso simbolo della capitale britannica, il Claridge, il Berkeley e il Connaught, dai fratelli Barclay, gli editori del Daily Telegraph. Si è così conclusa una diatriba legale che andava avanti da quattro anni, come ha affermato Richard Faber, portavoce dei due tycoon.

Qatar e il silenzio sulla cifra sborsata

Non è stata comunicata la cifra sborsata da Constellation Hotels, che fa parte della Qatar Holding di proprietà dello Stato del Golfo. Ma come si legge sul Financial Times, a marzo girava una voce secondo cui quelli dell’Abu Dhabi Investment Authority erano pronti ad offrire per gli hotel un miliardo e 600 milioni di sterline: ogni stanza veniva così valutata tre milioni di sterline. Gli emiri del Qatar avevano già comprato l’Intercontinental Hotel, albergo superlusso che guarda su Hyde Park. E si allunga così la lista degli acquisti a Londra, che include il quartiere finanziario di Canary Wharf, la nuova City sulle rive del Tamigi dove si è trasferita una larga parte della cittadella degli affari più importante d’Europa. Ma anche i magazzini Harrods e il grattacielo Shard (il palazzo più alto d’Europa, disegnato da Renzo Piano).