L’As Roma non farà ricorso: la curva sud resta chiusa agli ultrà giallorossi

L’As Roma condanna la sua tifoseria per gli striscioni gravemente offensivi indirizzati dalle gradinate dell’Olimpico alla mamma di Ciro Esposito ( il tifoso morto in seguito agli scontri prima della finale di Coppa Italia dello scorso anno ndr), Antonella Leardi. E a conferma della condanna del grave gesto compiuto dalla curva sud, la società sportiva conferma che non presenterà ricorso contro la chiusura degli spalti sud destinati agli ultrà giallorossi, decisa dal giudice sportivo per la prossima gara interna, quella con l’Atalanta, in calendario il prossimo 19 aprile.

As Roma, nessun ricorso: curva chiusa

La sanzione era stata comminata per gli striscioni esposti contro la madre di Ciro Esposito e per i cori intonati contro i tifosi partenopei nel corso della gara disputata con il Napoli sabato scorso: un autogol grave, dal punto di vista umano e morale prima ancora che agonistico, le cui ripercussioni sono ricadute sulla Roma e continuano a deflagrare sul campionato. Un comportamento inammissibile, quello degli ultrà, che la società capitolina continua a condannare scegliendo di non opporsi alla decisione di giocare il prossimo incontro a curva sud chiusa, come stabilito dal giudice sportivo per la prossima gara interna con l’Atalanta.

Le offese alla mamma di Ciro

Dopo la decisione del giudice sportivo di sanzionare il club, il presidente James Pallotta aveva tuonato contro «i pochi fottuti idioti che frequentano la Sud», responsabili delle imperdonabili offese e dei cori contro i napoletani, e dopo aver ripreso con durezza i propri tifosi – associandosi alla dura condanna espressa da tutti negli ultimi giorni, a partire dal presidente del Coni Giovanni Malagò – si era poi scusato personalmente con la madre di Ciro Esposito con una telefonata privata. Oggi poi, dopo la condanna societaria e le scuse personali, con la rinuncia della società sportiva Roma a presentare il ricorso in occasione della prossima gara interna dei giallorossi, l’ulteriore atteggiamento sanzionatorio: e la curva Sud dell’Olimpico resterà chiusa ai tifosi. Sperando che questa censura a metà basti a evitare ulteriori contraccolpi…