Italicum, Buttiglione all’attacco di Renzi: la smetta di maltrattarci

Un attacco e un messaggio cifrato sull’Italicum. «Raramente le riforme dei sistemi elettorali ottengono i risultati previsti e desiderati dai loro promotori. L’ Italicum ci doveva dare un sistema dell’alternanza in cui due grandi forze nazionali si alternassero al governo – dichiara un insolitamente “grintoso” Rocco Buttiglione –  «rischia adesso di darci un grande partito al centro e un pulviscolo di forze minori, a destra e a sinistra, sostanzialmente ininfluenti, con scarsissime possibilità di alternanza. È questo che vogliamo? Certo non erano queste le intenzioni enunciate da Renzi quando è iniziato il processo della riforma».

Buttiglione all’attacco di Renzi

Il parlamentare di Area popolare, la galassia centrista guidata da Angelino Alfano, lancia un chiaro messaggio al premier. «Se vogliamo salvare la democrazia dell’alternanza, Renzi deve smetterla di maltrattare Area Popolare e di fare campagne acquisti nelle sue fila. Deve, piuttosto, aiutare il progetto politico di Alleanza popolare di aggregare un’area di centro idealmente alternativa alla sinistra e con un chiaro confine a destra contro le forze populiste antieuropee», prosegue Rocco Buttiglione.

Alfano faccia chiarezza

Ma nel mirino dell’ex ministro dell’idc c’è anche il ministro dell’Interno. «Alfano, dal canto suo, apra in Ap una vera discussione politica – insiste Buttiglione – non si può esercitare una leadership politica vera se si ha il timore di non essere seguito dai propri parlamentari, se c’è il sospetto paralizzante che qualcuno sia pronto a fare le valigie per andare con Renzi e qualcuno abbia voglia di traslocare con Berlusconi. Urge un chiarimento con Renzi ed anche un chiarimento dentro Alleanza popolare».