Donne etero-flessibili: in Usa boom dei siti di appuntamenti on line

Chiamatele etero-flessibili. Un articolo di Cosmopolitan ci svela una parte di universo poco conosciuto. Universo femminile, ovvio. Ci sono donne, scrive Michelle Ruiz sulla rivista patinata per donne di classe, che si possono sentire sole, talmente sole da cercare su “Craigslist”  qualche nuova amica, una con cui andare a fare “shopping e parlare di cose intime, per poi finire a letto e regalarsi reciprocamente piacere”. Ma, ecco il punto, non necessariamente si sta parlando di lesbiche. No, perché si tratterebbe nella realtà di “migliaia di eterosessuali sposate e fidanzate che optano per la flessibilità sessuale”. Trattasi di donne che vogliono una relazione romantica e duratura con gli uomini, ma che vogliono, in certi momenti, far sesso con altre donne.

Le donne etero-flessibili

Nell’articolo ripreso dal sito Dagospia si spiega che questo è «un fenomeno di grandissime proporzioni»: Lo sostiene Chelsea Reynolds della “University of Minnesota School of Journalism and Communication”, che ha analizzato la sezione di “Craigslist” dedicata a “donne in cerca di donne” in dieci grandi città americane (da San Francisco a Louisville), scoprendo che in tre giorni sono stati postati oltre 400 annunci. Ciò significa migliaia di annunci ogni anno, tutti di eterosessuali vogliose di esperienze lesbo. Eccole perciò le etero- flessibili. Molte di loro specificano: «Mio marito non lo sa e non si unirà a noi» e «Voglio una donna donna, non una donna-maschiaccio». Gli avvisi sono chiari: «Sono sposata e cerco una bella che mi regali orgasmi».

Boom dei siti Usa

Non si tratta di omosessuali. Fanno regolarmente sesso con i propri partner ma sono attratte da ciò che l’uomo non può dare, ovvero una vagina. Circa il 7% delle donne americane si dichiara lesbica o bisex, ma il numero delle etero che ogni tanto fa sesso omosessuale arriva al 25%. Circa l’84% delle etero che abbiamo intervistato lo scorso anno ha guardato “lesbian porn” su internet. Forse è sempre stato così, ma le casalinghe etero-flessibili degli anni Cinquanta non potevano dirlo. Spesso, almeno prima del boom dei siti di appuntamento on line, finivano a letto con un’amica cara, passando dalla comunione emotiva a quella fisica. Come mai chi fa sesso lesbo non è necessariamente lesbica o bisessuale? Perché poi vuole frequentare seriamente solo gli uomini. Frequentare una donna è una cosa occasionale e che solleva da ogni pressione. A frequentare una lesbica-lesbica si corre il rischio di farla innamorare e di spezzarle il cuore.