Aereo in fiamme: atterraggio d’emergenza del volo Milano-Istanbul

Scampato disastro: un aereo della Turkish Airlines, proveniente da Milano, con un incendio al motore destro è stato costretto ad un atterraggio di emergenza all’aeroporto di Istanbul Ataturk. Evacuato il velivolo, i pompieri dell’aeroporto sono intervenuti per spegnere l’incendio.

L’aereo in fiamme

Secondo il sito di informazione sull’aviazione NewsHazbail, l’aereo, un A320 Tc-Jpe del 2006 che operava il volo TK1878 da Malpensa a Istanbul Ataturk, partito alle 6.45, è atterrato con un solo motore. Le prime immagini diffuse dalla agenzia Dogan mostrano infatti l’aereo della Turkish Airlines toccare il suolo dell’aeroporto Ataturk con il motore destro avvolto completamente dalle fiamme. Una volta toccata terra, dunque, il velivolo è stato indirizzato verso un aerea di parcheggio dove i passeggeri sono stati fatti uscire rapidamente con gli scivoli mentre i pompieri intervenivano contestualmente con gli idranti per spegnere le fiamme.

Passeggeri ed equipaggio

Non solo: fonti della compagnia aerea Turkish Airlines hanno confermato che le operazioni dimevacuazione del velivolo si sono svolte efficacemente e in sicurezza e che tra tutti i 97 passeggeri a bordo – tra cui numerosi italiani – costretti ad un atterraggio di emergenza,  nessuno risulta ferito. Tra le tante notizie dovulgate sull’accaduto, Sabah online riferisce che il pilota avrebbe chiesto la procedura di emergenza dopo avere tentato un primo atterraggio. Al secondo tentativo l’aereo si sarebbe quindi posato, scivolando però sul lato della pista. In quei frangenti, si apprende da fonti locali, le autorità aeroportuali hanno sospeso le altre operazioni di arrivo e di decollo durante l’atterraggio di emergenza del volo da Milano. Scampato a un incidente in atterraggio. Ora relax (@ İstanbul Atatürk Airport (IST): questo, allora, il tweet di Iarno, uno dei passeggeri italiani del volo volo TK 1878, che ha sfiorato la tragedia. Iarno viaggiava con un altro utente di Twitter, Fabio, che ha postato delle foto dell’evacuazione dall’aereo, scrivendo: «Siamo scampati ad un disastro aereo»…