Varoufakis e il dito medio alla Germania. Stavolta è quasi rottura

La tv tedesca manda in onda un filmato di 2 anni fa nel quale il ministro greco Varoufakis mostra il dito medio all’indirizzo della Germania. Il ministro nel video si rivolge alla platea ricordando la proposta da lui stesso fatta nel 2010 per salvare Atene dalla crisi: “La mia idea era che si dovesse semplicemente annunciare il default all’interno dell’are euro come ha fatto l’Argentina – spiega – mostrando il dito medio ai tedeschi e dicendogli: “Bene… ora il problema ve lo risolvete voi”.

Cinque tedeschi su 10 arrabbiati con la Grecia

Varoufakis alza appunto il dito medio pronunciando quelle parole. La clip è stata trasmessa dalla tv tedesca Ard durante un’intervista con lo stesso Varoufakis che ha negato tutto: “Si tratta di un video falso – ha detto – mi stupisco che voi possiate pensarmi capace di un gesto del genere”. Una smentita che non è servita a placare le polemiche: secondo un sondaggio Zdf adesso il 52% dei cittadini tedeschi vuole l’uscita della Grecia dall’euro mentre gli esperti consultati dal settimanale Bild assicurano che il video è autentico e il dito medio non è frutto di un montaggio malandrino.

Varoufakis può trattare ancora con Bruxelles?

Un incidente diplomatico che rischia davvero di compromettere i rapporti tra Atene e Berlino dopo che il governo greco ha prima minacciato di inondare la Germania di immigrati clandestini, poi ha chiesto i danni di guerra e infine ha protestato ufficialmente per gli “insulti” del ministro delle Finanze Schaeuble a Varoufakis che sarebbe stato chiamato “stupido” dal collega tedesco. Un pasticcio che si potrebbe risolvere affidando a un altro ministro – non più a Varoufakis – il compito di trattare con Bruxelles per il debito greco. Un’idea che però il governo Tsipras ritiene impraticabile.