Usa, sparatoria alla sede della Nsa: un Suv ha cercato di sfondare il cancello

Sparatoria nei pressi del quartier generale della Nsa a Fort Maade, in Maryland, dove un Suv ha cercato di forzare il cancello dell’Agenzia per la sicurezza nazionale. Sull’episodio indagano l’Fbi e la polizia, ma allo stato attuale non ci sarebbero dubbi sul fatto che quella del veicolo sia stata una manovra deliberata.

Morto uno degli uomini a bordo del Suv

Secondo le prime informazioni rese note dai media locali, a bordo vi sarebbero stati due uomini vestiti da donna e nell’auto sarebbero state trovate una pistola e della droga. Uno dei due, l’autista, sarebbe morto. Nella sparatoria è stato coinvolto anche un secondo uomo, che a quanto si apprende sarebbe un agente rimasto ferito. Le strade intorno al quartier generale della Nsa, in cui lavorano 11mila dipendenti, sono state chiuse dalla polizia. Le motivazioni dell'”incidente” sembrerebbe una ”questione di criminalità locale”, non legata al terrorismo. Lo riporta la stampa americana citando alcune fonti.