Ungheria, A.A.A. villaggio affittasi. Costa “solo” 700 euro al giorno

«Villaggio affittasi!». È la pubblicità lanciata in Ungheria per Megyer, piccolo villaggio di 39 abitanti nel centro del Paese, fra colline e foreste. Un’idea del sindaco Kristof Pajor, che non trova altro modo per far vivere il comune.

Già 280 prenotazioni, non solo dall’Ungheria

«Abbiamo case vuote, mantenute decentemente, cavalli e altro bestiame, 4 ettari per coltivare, e silenzio per un buon riposo», ha detto alla stampa il primo cittadino, che ha riferito di aver già ricevuto 280 prenotazioni in un tempo relativamente breve. Inoltre, i potenziali “affittuari” si sono fatti vivi non solo dall’Ungheria, ma anche dall’Austria, dalla Svezia e perfino dagli Stati Uniti, quasi per tutta l’estate. L’inquilino può disporre dell’intero villaggio per 210.00 fiorini, circa 700 euro al giorno. E potrà metterà il suo nome sulla targa della strada in cui abiterà durante il periodo del suo soggiorno.