Shopping online, boom di acquirenti: in Italia sono più di 22 milioni

Gli italiani sempre più affezionati allo shopping online: in un anno l’ecommerce è aumentato del 22%, con oltre 200 milioni di transazioni, per uno scontrino medio di 90 euro. Più di 22 milioni di persone hanno effettuato almeno un acquisto online nella loro vita e all’abitudine si avvicinano con meno timori anche gli ultracinquantenni. Il quadro è contenuto nel nuovo rapporto “Net Retail” di Netcomm.

Gli acquirenti abituali dello shopping online sono 11 milioni

Dall’indagine emerge che a fronte di un aumento del 22% del fenomeno del “net retail”, gli acquirenti online abituali sono 11 milioni (una volta al mese). Al 23,9% la quota di chi negli ultimi sei mesi ha fatto acquisti tramite applicazione da dispositivo mobile. Gli “e-shopper” hanno un’età media di 40 anni, sono per il 57% uomini e pagano sempre meno alla consegna. Chi decide di pagare quando riceve l’ordine lo fa sempre meno col contante (dal 6,5 al 3,5%) e sempre meno con carta di credito (dal 3,8 al 2%). La frequenza di acquisto di prodotti fisici, si legge nel rapporto, cresce a un ritmo superiore rispetto a quanto avviene per i servizi e i beni digitali. Tuttavia c’è da rilevare che il valore dell’ecommerce «nonostante la crescita e i volumi significativi è ancora un fenomeno confinato a poco più del 2% del valore complessivo dei consumi delle famiglie italiane (abitazione esclusa)». Ad ogni modo, se la crescita dovesse continuare a un tasso vicino al 20% annuo il Net Retail varrà in Italia 50 miliardi di euro nel 2020, il 7% dei consumi al dettaglio.

Crescono i clienti ultra cinquantenni

Man mano che il fenomeno dell’ecommerce cresce, aumentano anche le differenze di età e di genere. All’inizio dello scorso anno gli acquirenti sporadici erano concentrati nella fascia giovane, mentre ad oggi risultano più numerosi nella fascia di 55 anni, con oltre il 24,1% contro il 16,1%. Con il crescere dell’età, l’ecommerce viene sfruttato soprattutto per gli acquisti dedicati alla vita di ogni giorno, mentre le fasce giovanili si concentrano su servizi e prodotti per il tempo libero. Mentre prima l’elettronica era acquistata per la maggior parte da utenti con un’età media di quasi 40 anni, oggi l’età media per questa categoria è di poco più di 43 anni. Cambia pure l’età media di compra eBook: da 37 a 40 anni. Variano le abitudini di acquisto fra uomini e donne: prodotti in passato principalmente “rosa” – coupon, biglietti per il cinema, libri cartacei – ora sono categorie cui sul web guardano di più gli uomini. Inoltre si è ridotta la prevalenza femminile nell’acquisto di abbigliamento online (dal 25,6 % di inizio anno al 15,3% attuale), mentre sono aumentati gli acquisti dei cosmetici da parte del gentil sesso (dal 44,1 al 57,8%).