Divorzio breve, ok dal Senato. Ora terza lettura alla Camera

Ok del Senato al ddl sul divorzio breve. Il provvedimento è stato approvato con 228 voti favorevoli, 11 contrari e 11 astenuti. Ora il testo passerà in terza lettura alla Camera

Cosa prevede la nuova legge

Il Senato ha confermato il testo già approvato dalla Camera: sei mesi tra separazione e divorzio se tra i coniugi c’è separazione consensuale, e dodici mesi quando invece la separazione è invece giudiziale. In caso di separazione, la comunione dei beni tra i coniugi si scioglie nel momento in cui il tribunale autorizza i due a vivere separati.

Un altro ddl per il divorzio lampo

Allo stesso tempo però la norma sul divorzio immediato, stralciata ieri a grande maggioranza, verrà inserita in un ddl autonomo che «verrà immediatamente assegnato alle competenti commissioni parlamentari». E il capogruppo Pd in Senato, Luigi Zanda, ha assicurato l’impegno per sostenere il nuovo ddl e per arrivare «in tempi rapidi all’esame delle commissioni e dell’aula». Zanda ha voluto in questo modo dare un contentino a tutti coloro che nel Pd si sono battuti per non accantonare definitivamente il “divorzio lampo”.