Nunzia De Girolamo: «Basta donare il sangue a Renzi, non ci rispetta»

Nuovo affondo di Nunzia De Girolamo, capogruppo di Area Popolari (Ncd-Udc), contro il premier-show: «A Renzi – afferma in un’intervista alla Stampa – abbiamo donato il sangue e lui ne ha avuto tutti i vantaggi, da quello elettorale a quelli mediatici. Ora deve avere più rispetto di noi».

Nunzia De Girolamo: niente governo di centrosinistra

«Un governo – dice l’ex ministro a proposito dei rapporti col presidente del Consiglio – è a trazione centrosinistra quando vince le elezioni. Nel caso di specie si tratta di un governo di coalizione: per migliorare il Paese mi alleo anche col diavolo, ma se si tratta di entrare nel progetto di Renzi, non ci sto. Se Renzi continua a non avere rispetto di noi, e a volte ci manca di rispetto anche con certi silenzi o virgolettati consegnati ai giornali, dobbiamo riflettere che fare. E sposterei la discussione dai ministeri ai temi: dalla giustizia alla legge elettorale, dalle partite Iva al Sud».

La legge elettorale: ci vogliono preferenze per tutti

Quanto alla legge elettorale Nunzia De Girolamo aggiunge che «ci vogliono le preferenze per tutti, anche i capilista, e bisogna riportare il premio alla coalizione. Stiamo facendo la legge elettorale per il Paese, non per Matteo Renzi. Se non accetta le idee che caratterizzano la nostra presenza al governo, credo sarebbe meglio dare l’appoggio esterno: votiamo solo le leggi che riteniamo giuste».  È un altro attacco, a distanza di poche ore. Nunzia De Girolamo aveva già lanciato un avvertimento: «Io a Renzi non chiedo un rimpasto, non chiedo poltrone, non mi interessano, ma se non ci ascolta valuteremo l’appoggio esterno».