Messico, un gruppo di cani si presenta alla veglia funebre della benefattrice

Ah, gli amici dell’uomo. Capaci di azioni a noi spesso sconosciute. Prendete ad esempio i cani e la loro indiscussa fedeltà. Ne abbiamo sentite tante di storie su di loro. Quest’ultima, ad esempio, arriva dal lontano Messico. Il fatto è sorprendente in se: un gruppo di cani, infatti, si è presentato spontaneamente alla veglia funebre di Margarita Suarez, una donna di Cuervaca, capitale dello stato messicano di Morelos, nota per il modo in cui accoglieva e proteggeva gli animali randagi della città. Come se avessero capito e saputo della scomparsa e si fossero decisi a rendere omaggio, l’estremo, alla loro benefattrice.

La veglia dei cani

«E’ stato meraviglioso e inspiegabile», ha raccontato alla stampa la figlia della donna, Patricia Urrutia, dopo che varie foto dei cani presenti nella veglia funebre si sono rapidamente diffuse sui social network. Secondo Urrutia i primi animali «sono arrivati intorno alle 3 del mattino, e sono rimasti stesi per terra, ma quando hanno portato il feretro di mia madre si sono messi a fare le feste».«Ogni volta che vedeva un cane per strada, mia madre lo portava a casa e gli dava da mangiare, così come nutriva una ventina di gatti», ha aggiunto la donna, stando alla quale, «una volta trasferito il feretro per la cremazione, i cani sono andati via da soli, come erano arrivati». Una bella storia. Che fa bene al cuore.