Merkel “culona”? Un’intercettazione mai esistita. “Il Fatto” la inventò

Ecco come funziona la macchina del fango, per usare un eufemismo. «Merkel culona»? Un falso. Semplicemente non esiste. Saranno soddisfatti di aver confezionato il falso più famoso del giornalismo degli ultimi anni quelli del Fatto Quotidiano: a scrivere dell’intercettazione inventata è Filippo Facci su Libero.

Il “Merkel culona” non esiste

Parte come un chiacchiericcio quando – siamo nel settembre 2011 – si dava la caccia alle gaffe del Cavaliere per denigrarlo e sminuirlo in Italia e all’estero. Eravamo al culmine della macchina del fango e fu così che -ricostruisce Facci – Riccardo Barenghi sulla Stampa in un corsivetto satirico scrisse: «Al punto in cui siamo ci mancherebbe solo che uscisse un’intercettazione in cui Berlusconi dice volgarità sulla Merkel». fin qui il nulla, dunque. Solo chiachiere e risate. Ma da questo nulla parte un meccanismo perverso, come una valanga che diventa via via più grande. «Solo che quella valanga non era di neve ma di m…», racconta Facci. Come si arrivò a mettere nero su bianco l’espressione attribuita a Berlusconi (che infatti ha sempre negato di averla espressa)? Ma ci ha pensato il Fatto Quotidiano a scrivere testualmente «culona inchiavabile», mettendola anche nel titolo del pezzo.

Facci: «Una palla gigante»

La frase non esiste, ma da allora la leggenda metropolitana diventa più vera del vero e il Fatto ci ritorna più volte ponendola come premessa di molti articoli successivi, da Travaglio a Telese, fino a Stefano Feltri che ne fa oggetto di valutazione economica. «L’interettazione della culona Merkel pesa sull’euro». È il colmo: «Poco o nulla importa ormai se sia vera o falsa perché sta alimentando uno degli elementi che sta alimentando la ritrosia tedesca nei confronti dell’Italia». Da lì la non notizia rimbalzà sulla stampa tedesca e per anni la leggenda si fece realtà. Il terremoto che ne derivò è incalcolabile, scrive Facci: «Non sapremo mai con precisione quanti miliardi di euro e quanti punti di spread ci sia costata. «Sappiamo solo che qyualla intercettazione non esisteva, era una gigantesca palla». Ma non di neve…