Mattarella alla Cnn: «Terrorismo, non abbiamo molto tempo»

Mattarella lancia l’allarme terrorismo. “Non abbiamo molto tempo” per contrastare la minaccia della destabilizzazione e del terrore. Mattarella lo afferma in un passaggio dell’intervista alla Cnn pubblicato su twitter dalla  giornalista Christiane Amanpour. Quello di Tunisi_ dice sempre Mattarella –  è stato “un attacco alla democrazia e alla cultura”, quanto è accaduto è stato “doloroso” e “allarmante”. “Sono a Roma – scrive la Amampour  su twitter per una rara intervista con il Presidente della Repubblica italiano”.

La “prima tv” di Mattarella

Da sottolinere è il fatto che l’intervista alla Cnn è la “prima tv” di Mattarella. E da ricordare è anche il fatto che la Amampour è una star del giornalismo mondiale. Si tratta, si legge sull’Huffington Post, di un “palcoscenico glamour a cui non è ancora arrivato neanche il premier Matteo Renzi e che poco si accosta alle scelte finora seguite da Sergio Mattarella da presidente della Repubblica: dalla Panda al tram di Firenze, dal volo di linea Alitalia al treno Frecciargento”.  “Anche sul fronte della comunicazione, Mattarella ha parlato solo nelle occasioni ufficiali, senza concedere interviste né ai quotidiani né alle televisioni nazionali. D’altro canto anche negli anni passati Mattarella era stato piuttosto parco nel concedersi ai cronisti, al punto che al momento dell’elezione al Quirinale si registrava il suo silenzio stampa in video addirittura dal 2010. Negli archivi Ansa addirittura non risultava alcuna dichiarazione dal febbraio del 2008”. In  mattinata, Matatrella aveva ricevuto  al Quirinale la Giunta Esecutiva Centrale dell’Associazione Nazionale Magistrati, guidata dal Presidente, Rodolfo Maria Sabelli, e composta da Valerio Savio, Maurizio Carbone, Ilaria Sasso Del Verme, Marcello Bortolato, Gino Buono, Angelo Busacca, Cristina Marzagalli, Stefania Starace, con i componenti del Comitato Direttivo Centrale, Sebastiano Ardita, Loredana Miccichè, Andrea Reale.