L’Esercito di Silvio in piazza con Fratelli d’Italia a Venezia: stop Renzi

«Sabato saremo come appartenenti e militanti all’Esercito di Silvio a Venezia alla manifestazione indetta da Fratelli d’Italia contro le politiche scellerate di questo governo, che sa solo prendere in giro gli italiani e non è in grado di offrire risposte concrete ai bisogni dei cittadini e degli imprenditori». Lo afferma Simone Furlan, componente del comitato di presidenza di Forza Italia.

 Ecco perché l’Esercito di Silvio ci sarà

«Credo – prosegue – che partecipare a questa iniziativa sia doveroso per chi, come noi, vuole denunciare lo scempio che Renzi sta mettendo in atto, dalle mancate riforme per il lavoro a quella sulla Rai e, ultima follia in ordine di tempo, l’allungamento dei tempi della prescrizione. Questo tentativo maldestro di costruire un Paese a propria immagine e somiglianza va fermato in ogni modo e per questo sarò a fianco di Fratelli d’Italia in piazza. Mi auguro che un numero sempre maggiore di cittadini prenda coscienza di quello che sta accadendo in Italia: meritiamo un governo diverso, vero, concreto, non un premier che sa solo twittare e parlare per slogan».

 Cresce il numero delle adesioni alla manifestazione

Una manifestazione – Difendiamoci –  quella che inizierà alle 14,30 alla Stazione Santa Lucia di Venezia, che continua a raccogliere adesioni. «Difendiamoci dalle politiche del governo Renzi – ha anticipato Giorgia Meloni – che continua a fare gli interessi delle lobby e della grande finanza e massacra gli italiani per bene e l’economia reale». In piazza anche il movimento dei Forconi e alcuni protagonisti illustri della vita pubblica, a cominciare da Giampiero Monti, maresciallo paracadutista, Medaglia d’oro in Somalia, nonché il benzinaio-eroe Graziano Stacchio.