In Italia le lezioni gay, a Londra le lezioni contro la violenza sessuale

Troppe le aggressioni, troppe le molestie. Troppi anche i silenzi, gli imbarazzi, le paure. Proprio per questo in Gran Bretagna è stata presa una decisione: i bambini impareranno la differenza tra una violenza sessuale e un rapporto consensuale già ad undici anni sui banchi di scuola, con apposite lezioni di educazione sessuale che avranno inizio già nelle prossime vacanze di Pasqua. Un’iniziativa reale, molto diversa da quelle prese in Italia – tra mille polemiche – sulle lezioni gay alle elementari, con il racconto di favole omosessuali che si sono rivelate solo uno strumento di propaganda di sinistra.

Lezioni contro la violenza sessuale

La scelta è fatta ed è stata annunciata dal ministro dell’Istruzione Nicky Morgan in occasione delle manifestazioni per la festa della donna. “I tempi cambiano – ha spiegato il ministro – e dobbiamo renderci conto del fatto che oggi le ragazze sono soggette a pressioni che erano inimmaginabili qualche anno fa. La scuola deve insegnare loro a navigare fino a quando saranno grandi”.

“Ecco che significa consenso nel rapporto”

Secondo quanto spiegato dal “Sunday Times”, tra i punti che verranno insegnati nelle lezioni, sarà centrale il fatto che dire di sì una volta ad un rapporto sessuale non significhi che quel consenso valga per sempre, così come che darsi un bacio non è un via libera al fatto di andare a letto assieme. Nelle classi, poi, verranno allestite delle cassette postali dove potranno essere deposte delle domande in forma anonima ai docenti. I materiali didattici, puntualizza il ministro, dovranno essere approvati dal governo ed essere “in linea con i valori fondamentali della società britannica”.