Giubileo, il verboso Marino già non si sopporta: stia zitto e si metta al lavoro

La buona notizia è che si farà un Giubileo straordinario. Quella pessima, o meglio molto allarmante, è che il protagonismo narcisista di Ignazio Marino, il sindaco di Roma talmente incapace che anche il Pd voleva defenestrarlo, sta già stabilendo record mediatici strabilianti. Marino è garrulo come un passerotto in amore, loquace come un cicisbeo, verboso come mai lo è stato da quando è asceso al Campidoglio. Alla semplicità dell’annuncio di papa Francesco fa riscontro la presuntuosa sicumera del sindaco che intasa le agenzie di stampa con i suoi commenti. “Roma è pronta, adoro le sfide, i vigili? Faranno bella figura. Il Pil avrà un balzo, arriveranno miliardi di euro, rilanceremo le periferie, daremo prova di grande organizzazione ma sarà un evento “low cost”, prevedo milioni di pellegrini, rischio sicurezza? Ma no ma no, ma che dite mai…”.

Le idee geniali del sindaco per il Giubileo

Un irritante, continuo arrotolarsi nelle proprie chiacchiere solo per il gusto di sentirne l’inutile ridondanza. Né potevano mancare i “consigli” allo stesso Papa: “Penso che vorrà fare un Giubileo minimalista, spirituale, piuttosto che materiale…”. Ma grazie, meno male che ci ha pensato Marino a coniare l’orribile accostamento, “minimalismo spirituale”, ma che gli viene in mente?  E poi le grandi, geniali idee sulle cose da realizzare per accogliere i pellegrini con poca spesa: riaprire la ferrovia di Vigna Clara (aperta per i Mondiali del ’90), un’ideona che già nel 2000 era stata annunciata dall’allora sindaco Rutelli. E che altro? Ma certamente, la pedonalizzazione completa dei Fori Imperiali già annunciata dall’assessore ai Lavori pubblici Pucci.

Nove mesi di tempo per sanare problemi mai affrontati

Ora, come fa notare il Tempo mancano solo nove mesi: in questi nove mesi Marino pensa davvero non di risolvere ma almeno di affrontare decentemente i problemi con cui la città ha a che fare quotidianamente? Allagamenti, linee bus tagliate, abusivi, borseggiatori, rifiuti, cantieri infiniti? Daje Marino, facce Tarzan…