Gb, l’idea-choc di Cameron: togliere la patente a chi non paga l’ex coniuge

L’ex coniuge non paga gli alimenti? Potrebbe ritrovarsi senza patente e sottoposto al divieto di espatrio. È lo scenario che si va delineando in Gran Bretagna, dove la commissione legislativa del governo di David Cameron lavora a una norma per rendere stringente l’applicazione delle sentenze di divorzio.

L’idea del governo Cameron

La commissione, che in Italia equivale grosso modo al Dipartimento Affari giuridici di Palazzo Chigi, ha deciso di fare leva sulla limitazione della libertà personale alla luce dell’aumento dei casi di non adempimento dei pagamenti previsti dal divorzio all’ex coniuge che ne abbia diritto. In caso di insolvenza, il sistema attuale prevede l’instaurazione di un nuovo giudizio che può portare fino alla detenzione in carcere della parte inadempiente. Si tratta però di una procedura lunga e per questo sostanzialmente inefficace. Da qui, riporta il Daily Telegraph l’intenzione di introdurre misure accessorie da rendere applicabili non appena si verifica l’inadempimento di quanto previsto dalla sentenza di divorzio.