Fa una domanda scomoda a Curcio e viene aggredito: ecco il video-choc

«Renato Curcio è un ex terrorista che non ha rinnegato le azioni che ha commesso». Risposta dalla platea. «E ha fatto bene». Un altro signore dal pubblico si alza e urla: «Se non te ne vai ti spacco la faccia». Gli anni di piombo non sono mai finiti a giudicare dall’aggressione subita da Alesssandro Carluccio, reporter che ha già girato in passato video provocatori poi finiti su Youtube. Ed è appunto il video, dagli sviluppi sconcertanti, a mostrare il volto di una parte della sinistra italiana che non solo non ha mai rinnegato la lotta armata, ma che ne va fiera.

La domanda a Curcio su Giralucci e Mazzola

Durante l’incontro organizzato a Mesagne (Brindisi) per presentare l’ennesimo libro dello storico fondatore delle Brigate Rosse, un contestatore ha filmato tutto con una videocamera criticando la presenza di Curcio e facendo riferimenti ad Aldo Moro a Carlo Alberto Dalla Chiesa e ad altre vittime delle Brigate rosse e del terrorismo comunista. «Signor Curcio perché non organizziamo un convegno con la famiglia Mazzola e Giralucci? So che non si è pentito». Il reporter viene circondato e portato via con la forza dalla sala, mentre viene ricoperto di insulti e di minacce da parte della sala. Una giornalista si indigna, infastidita dalla domanda sull’omicidio dei due esponenti missini uccisi appunto in un agguato delle Br: «Sono una giornalista anche io e le dico che non ci interessa l’argomento, lo organizzi lei questo convegno».

Curcio ora è un esperto di ecologia

L’ultimo libro di Curcio, “Il pane e la morte”, tratta di tematiche ambientali proprio in riferimento alla zona di Brindisi. Carluccio ha esordito dicendo: «Volevo salutare l’ex brigatista e terrorista Renato Curcio» Ha poi mostrato a Curcio due foto, una di Aldo Moro e l’altra del generale Dalla Chiesa chiedendo di autografarle con un pennarello rosso. Il video (acquisito dalla Digos) è ora su Youtube.