Alla ex di Hollande saltano i nervi: schiaffi a un cliente in un bar di Parigi

Non solo vendicativa, adesso anche nervosa e manesca: l’ex première dame di Francia, Valerie Trierweiler, ha preso a schiaffi il cliente di un bar parigino che la punzecchiava sulla sua storia col presidente e sullo scandalo planetario legato al tradimento con l’attrice Julie Gayet. L’uomo l’ha subito denunciata per aggressione. Secondo il racconto di quest’ultimo a fare saltare i nervi della Trierweiler sarebbe bastato un niente. Il cliente vedendola entrare nel bar del XV/o arrondissement, il quartiere in cui abita, le avrebbe detto ironico: “Come sta Francois Hollande?”. Al suono di questo nome la giornalista di Paris Match non ci avrebbe più visto: gli avrebbe chiesto invano di scusarsi per la battuta fuori luogo e infine lo avrebbe schiaffeggiato in pubblico. La vittima, il cui buon gusto è sicuramente assai difettoso, ha fatto causa.

Valerie e il vizio di alzare le mani

Non è la prima volta che Valerie reagisce in modo inconsulto: lo scorso settembre si era accapigliata con la moglie del ministro delle Finanze, Michel Sapin, Valerie de Senneville, una vecchia amica che dopo la crisi con Hollande le ha voltato le spalle. E secondo indiscrezioni di stampa, prima del ricovero in ospedale per una settimana della Trierweiler nel gennaio 2014 dopo l’uscita dello scoop del magazine Closer sulla love story clandestina tra Hollande e l’attrice che portò alla rottura, all’Eliseo ci sarebbe stata una vera e propria rissa violenta fra la giornalista e il presidente. L’ex première dame in preda a un attacco furioso di gelosia, avrebbe distrutto diversi oggetti dello studio del capo dello Stato, con danni stimati in 3 milioni di euro. L’informazione era stata smentita dall’entourage della diretta interessata.

In un libro i retroscena della storia con Hollande

Intanto prosegue il successo del libro-vendetta di Valerie sui retroscena della sua relazione con Hollande, uscito lo scorso settembre e pubblicato in Italia con il titolo Grazie per questo momento. Best seller del 2014 in Francia dove è stato stampato in oltre 700 mila copie, e tradotto in una decina di lingue, è diventato anche un’edizione tascabile e sarà presto adattato al cinema. Mentre la storia tra Hollande e Gayet continua ed è sempre meno segreta, tant’è che i media parlano di una prossima ufficializzazione: l’attrice è ormai un’ospite fissa del presidente all’Eliseo e gode della scorta presidenziale, proprio come una vera first lady.