La Destra che verrà: tante “anime” alla ricerca di un cammino comune

Sabato 28 marzo al Residence Ripetta di Roma si riuniranno tutte insieme per la prima volta le varie componenti provenienti da Alleanza Nazionale per rilanciare la destra politica in Italia. L’occasione è fornita dal convegno Una Destra per la Terza Repubblica. Un incontro che nasce per approfondire il dibattito sulle radici storiche, sui valori fondanti dell’identità della destra, ma che soprattutto vuole discutere delle possibili sintesi per una nuova proposta sullo scenario politico. A lanciare il dibattito a partire dalle ore 9.30 al Centro Congressi Residenza di Ripetta di Roma (Via di Ripetta, 231), sono “Forumdestra”, “Giornale d’Italia”, “Mezzogiorno Nazionale”, “Pronti Per Il Sud”, “Prima l’Italia”, “Comitati Tricolore”, “Azione Popolare”, “Nuove Prospettive”, Nazione Sovrana” e “Io Sud”.

La Destra, tra valori e nuove sintesi

L’incontro vuole segnare una nuova tappa di un percorso già avviato l’8 febbraio, quando “Prima l’Italia”, al cinema Adriano di Roma, lanciò un’iniziativa intitolata “Un nuovo inizio” per la riaggregazione della destra. Ci si aspetta molto, quindi, da questa giornata di dibattiti e relazioni che vedrà sabato una massiccia presenza di relatori e che per questo si svolgerà per tappe tematiche, scandite da tre tavole rotonde. Alle ore 10 si parte con la “linea verde”, con un gruppo di giovani esponenti politici e amministratori che dibatterà sul tema “Le speranze delle nuove generazioni per la destra che verrà”.  Modererà il dibattito Marco Cerreto, del Comitato di Reggenza Prima l’Italia. Alle ore 11.30 è la volta di un dibattito sulle radici storico- culturali che sostanziano lo stare a destra. A coordinare i lavori sarà Angelo Mellone. La tavola rotonda ha come titolo il “Percorso storico e valori fondanti della destra italiana dalla Prima alla Seconda Repubblica e verso il futuro”. Tra gli interventi, segnaliamo la presenza di Gennaro Malgieri, di Domenico Nania, di Luciano Barra Caracciolo, presidente di sezione del Consiglio di Stato, di Diego Fusaro, docente di Storia della filosofia e di altri docenti universitari.

Riparta la sfida al renzismo

Breve pausa e poi subito alle ore 15 si riparte con la sessione politica, quella delle sintesi, quella che vuole guardare al futuro. Il direttore de “Il Tempo”, Gian Marco Chiocci, modererà questa tavola rotonda dal titolo “Identità politica e alleanze di Governo per la Destra del cambiamento”. Il blocco sociale di destra oggi non è compiutamente rappresentato in una casa comune. Fondamentale allora che ci siano tanti  soggetti dietro un unico tavolo disposti a confrontarsi e a lavorare per creare un fronte comune necessario a lanciare la sfida al governo della sinistra e al renzismo. Alla relazione introduttiva che sarà tenuta da Gennaro Sangiuliano (vicedirettore Tg1), seguiranno gli interventi di Fabrizio Di Stefano (Deputato Forza Italia), Mario Landolfi (Responsabile “Pronti per il Sud”), Roberto Menia (Segretario generale CTIM, Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo), Silvano Moffa (Presidente Azione Popolare), Adriana Poli Bortone (Presidente Io Sud e componente Ufficio di Presidenza Fdi-An), Isabella Rauti (Portavoce Prima l’Italia e componente Esecutivo di Fdi-An), Michele Saccomanno (Responsabile Dipartimento sanità Fdi-An), Francesco Storace (Vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio), Oreste Tofani (Presidente Nazione Sovrana), Achille Totaro (Deputato Fdi-An), Adolfo Urso (Presidente Fondazione Farefuturo), Pasquale Viespoli (Presidente Mezzogiorno Nazionale).