Da don Mazzi a Renato Pozzetto, tutti in campo per i Marò. Ma Renzi è muto

Don Antonio Mazzi, l’imprenditore Paolo Berlusconi, l’attore comico Renato Pozzetto e altri volti noti si sono prestati all’iniziativa a favore del rientro in Italia dei due Marò sotto processo in India “Guardare il mondo con gli occhi di Gandhi“, a Palazzo Pirelli a Milano. Ideatore dell’evento è stato il consigliere regionale lombardo Marco Tizzoni (Lista Maroni) e vi hanno aderito il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo.

La manifestazione per i Marò a Milano

I testimonial si sono fatti fotografare con indosso gli occhiali originali del Mahatma e gli scatti daranno vita a una mostra e a una campagna virale sui social media, finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla vicenda dei fucilieri di Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. «Iniziativa pregevole», secondo Maroni, il quale ha aggiunto che «se il governo si desse una mossa non sarebbe male» e ha scritto sul libro delle dediche che «la democrazia alla fine vince sempre». Per Cattaneo l’evento a Palazzo Pirelli è «un modo intelligente e moderno per avviare la campagna virale che ha l’obiettivo di dare maggiore attenzione sul tema e far vedere che l’India ha anche un volto che è quello di Gandhi». L’augurio di Tizzoni, infatti, è che «l’impatto mediatico di questa iniziativa serva da supporto all’azione diplomatica che deve andare avanti concretamente e in tempi brevi». La mostra, promossa dalla fondazione The Boga Foudation, si sposterà poi allo spazio espositivo Capitol55 a Rho (Milano).

Maroni: Renzi incapace di dialogare con l’India

Ma aumentare l’interesse della popolazione e dei media sul caso Marò ha un senso solo se avrà la capacità di spingere il governo ad interessarsi del problema, facendo pressioni sull’India perché conceda ai due fucilieri della marina la possibilità di essere giudicati nel nostro Paese.  «Il peso politico di questo governo sul piano internazionale però – ha fatto notare Roberto Maroni – è pari a zero» ed è quindi molto difficile che questo possa succedere. «Queste vicende – ha aggiunto – si possono risolvere con il dialogo tra i governi, se il governo non riesce a farlo è perché non ne è capace». In caso contrario «non sarebbe possibile essere presi in giro dall’India come è preso in giro l’esecutivo Renzi».