La clinica: il copilota Lubitz non era in cura per depressione

Andreas Lubitz, il copilota responsabile della tragedia del volo Germanwings, è stato un paziente della clinica universitaria di Duesseldorf, ma ”le notizie secondo cui fosse in cura per depressione sono inesatte”. Lo ha reso noto la stessa clinica universitaria in un comunicato che smentisce indiscrezioni pubblicate dal Tagesspiegel. La clinica di Dusseldorf non ha diffuso ulteriori dettagli sullo stato di salute di Lubitz per rispetto della clausola di riservatezza, cui i medici sono obbligati in Germania anche dopo la morte del paziente. ”Le cartelle mediche saranno date alla procura di Dusseldorf che sta investigando” sulla vicenda, si legge nel comunicato: ”Sosterremo con decisione e senza riserve le indagini della procura”.

In casa di Lubitz non c’erano lettere di addio

La procura ha intanto reso noto che “non c’erano lettere d’addio” nelle case a disposizione di Andreas Lubitz.  ”Non sono stati nemmeno trovati elementi che possano far pensare a uno sfondo politico o religioso” per la tragedia, hanno poi confermato gli inquirenti.