C’è un nuovo filmato delle 3 ragazzine inglesi finite con l’Isis (video)

In un nuovo video pubblicato da Sky News si vedono le tre ragazze britanniche scappate dal Regno Unito per unirsi all’Isis. Il filmato, che sarebbe stato fatto con un cellulare, mostra le studentesse in una località non precisata della Turchia prima di superare il confine ed entrare in Siria. Secondo l’emittente britannica, a girarlo è stato qualcuno che le stava aiutando per arrivare fino alla zona occupata dai jihadisti. Secondo Sky News l’autore del filmato è l’uomo arrestato in Turchia e accusato di essere una ”spia” al servizio del Canada che avrebbe aiutato le tre giovani ad arrivare in Siria. Fonti turche hanno affermato che il video è stato confiscato al presunto agente. La distribuzione del filmato da parte delle autorità di Ankara sarebbe un tentativo di dire a Londra e all’Occidente che stanno facendo tutto il possibile per fermare il flusso di “foreign fighters” verso lo Stato islamico.

Con l’Isis da febbraio

Il ministro degli esteri di Ankara Mevlut Cavusoglu ha annunciato giovedì l’arresto dell’uomo accusato di avere fatto passare il confine alle tre adolescenti. Secondo i quotidiani filogovernativi Sabah e Yeni Safak, l’uomo sarebbe stato arrestato vicino al confine già il 28 febbraio. La vicenda delle tre ragazze, Kadiza Sultana, Shamima Begum e Amira Abase, 15 e 16 anni, ha provocato tensioni nelle scorse settimane fra Ankara e Londra. Le adolescenti hanno preso un volo da Gatwick a Istanbul e, attraversata indisturbate la Turchia, sono passate in Siria. Il Regno Unito ha criticato i turchi, che hanno replicato accusando gli inglesi di avere lanciato l’allarme con tre giorni di ritardo. Lo stesso premier David Cameron ha smentito.