Il bimbo malato di cancro è guarito: avevano ragione i genitori “in fuga”

«Non ha più il cancro». Lo hanno dichiarato al Sun i genitori di Ashya King, il bimbo malato di tumore- Britannico di cinque anni, dopo una vicenda legale internazionale è stato infatti sottoposto a una innovativa terapia con protoni a Praga. Brett King, padre del piccolo, ha dichiarato che una recente tac ha mostrato che non ci sono più i segni del tumore al cervello di cui era affetto.

Il bimbo malato, una vicenda incredibile

Ha commosso tutti la storia del bimbo malato. La vicenda dei King ha attirato l’attenzione dei media di tutta Europa dopo che i genitori, la scorsa estate, erano fuggiti con Ashya dall’ospedale inglese di Southampton dove era in cura e lo avevano portato in Spagna per raccogliere i soldi necessari ad iniziare le costose terapie a Praga, non disponibili nel Regno Unito. I due sono stati arrestati perché lo avevano sottratto andando contro il parere dei medici britannici ma poi rilasciati in un caso che ha riconosciuto loro la libertà di sottoporre il figlio al trattamento medico più adatto. Le condizioni del bimbo sono migliorate in modo straordinario e ora è tornato ad una vita normale. Il padre ha raccontato che il piccolo è ora in fase di convalescenza, sta ricominciando a parlare e trascorre la riabilitazione nella casa di famiglia in Spagna, insieme ai suoi fratelli: «È una notizia incredibile. Siamo assolutamente felicissimi. Vale tutto quello che abbiamo passato, perché le cose per Ashya stanno funzionando».