Tosi: «Casapound? Nessun imbarazzo. Ma no a derive di destra» (video)

«Alla manifestazione di sabato a Roma hanno aderito centinaia di sindaci, Tosi è un ottimo sindaco e immagino che ci sarà. Se non viene, non va bene. Con lui non c’era nessun patto per i ruoli politici dentro la Lega» ha detto questa mattina Matteo Salvini, segretario federale della Lega Nord, ad Agorà, su Rai Tre. Un appello al sindaco di Verona, che a quanto pare non si tirerà indietro, come spiega in questa intervista a “Repubblicatv“: «Ho una serie di impegni, ma siccome ci sono persone che fanno polemica, che hanno ruoli istituzionali, e non mi riferisco a Salvini, ma non si fanno mai vedere sul territorio mentre io mi spacco la schiena tutto il giorno, io farò di tutto per esserci a Roma. L’alleanza della Lega con Casapound? Non mi imbarazza, ma la Lega è stata sempre un movimento trasversale che raccoglie consensi in tutta la popolazione, tra impiegati, operari, medici, professionisti, come accadde in Veneto nel 2010 quando prendemmo il 35%, ora noto che si è scelto di dare una connotazione nettamente di destra, ma secondo me ci si può connotare troppo a destra se si vuole guidare una coalizione di centrodestra».