Sbarchi e Isis, «fermiamoli». Fiaccolata di Fratelli d’Italia al Pantheon

«L’intelligence britannica conferma quanto sosteniamo da giorni: l’Isis usa i barconi dei profughi per infiltrare terroristi. Stop sbarchi». È quanto scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia-An, Giorgia Meloni, che venerdì 20 febbraio alle 18.30 sarà in Piazza del Pantheon a Roma per dare il via alla mobilitazione di FdI-An «Fermiamoli: luci contro il terrorismo»: fiaccolate simboliche in tutta Italia contro il terrorismo, per chiedere al governo lo stop immediato agli sbarchi finché l’Isis non sarà sconfitto e di porre immediatamente in discussione in sede Onu e Nato la necessità di un intervento militare volto a pacificare la Libia.

Isis e immigrazione, l’allarme di Gasparri

«Va bene un’azione congiunta Onu. Ma il governo italiano ha il dovere di fermare subito gli sbarchi nel nostro paese. I sospetti sono diventati certezze. L’Isis è pronta a usare i barconi per infiltrare jihadisti tra i profughi. Respingere le navi carretta deve essere la prima immediata reazione del governo italiano di fronte alla minaccia fondamentalista». Lo dice il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri secondo il quale «il rischio che in Italia ci siano già aspiranti terroristi è concreto e i nostri servizi sarebbero sulle tracce di alcuni islamici ritenuti estremamente pericolosi». «Renzi, Alfano, Pinotti e Gentiloni parlino con una sola voce e fermino immediatamente gli sbarchi o si assumono una responsabilità gravissima di fronte al paese», conclude Gasparri.