Picchiarono selvaggiamente un anziano, in manette due rumeni

I carabinieri del Nucleo operativo di Bassano del Grappa hanno arrestato, nella notte, due rumeni, un uomo ed una donna, accusati di aver selvaggiamente picchiato e poi rapinato un anziano nella sua abitazione. Per le lesioni riportate, la vittima, un novantenne di Romano d’Ezzelino (Vicenza), ha dovuto subire un ricovero in ospedale per circa un mese. Il fatto è avvenuto la notte del 22 luglio scorso. I malviventi, una donna e un uomo, sono entrati nella casa dell’uomo che vive solo. I due, a volto coperto, l’hanno sopraffatto, e poi preso a calci e pugni. Dopo averlo legato e rapinato di due orologi e di una medaglia commemorativa di scarso valore, in cui era raffigurata la moglie morta, gli indagati sono fuggiti, lasciando l’uomo in gravi condizioni.

Retata di albanesi a Padova

Operazione anti-crimine, nelle stesse ore, anche nel Veneto. I Carabinieri della Compagnia di Padova hanno arrestato 7 albanesi dediti ai furti in appartamento, rapine e sequestro di persona. L’operazione, scattata alle prime ore di oggi e che ha portato anche a numerose perquisizioni, non è ancora conclusa. È di oltre 300 mila euro il bottino complessivo dei colpi messi a segno dalla banda tra le province di Padova, Bologna, Vicenza, Fermo, Ancona, Roma, Ascoli Piceno e Pesaro Urbino.