La pasionaria De Girolamo: noi maggiordomi di Renzi, ora basta

Non ci sta la pasionaria Nunzia De Girolamo a passare per renziana di ritorno, le che delle file le del Nuovo centrodestra rappresenta l’anima critica che non rinuncia al sogno della pax con Forza Italia. Intervistata da La Stampa di Torino, l’ex ministro si toglie molti sassolini dalle scarpe e rinfaccia ad Alfano di essere il servo sciocco del premier. “Noi maggiordomi di Renzi… E invece dovremmo fare come la Lega con Berlusconi”, dice scatenando un putiferio di polemiche. Non è l’unica nell’area popolare a pensarla così. Tra loro, lo chiamano «l’incubo di diventare Scelta civica», la paura cioè di precipitare allo zero virgola, fagocitati da Renzi. Stando alle ricostruzioni de La Stampa i malpancisti del Nuovo centrodestra ne avrebbero discusso in una riunione “carbonara” domenica sera. E sono soprattutto quattro a voler arrivare in fondo alla questione, pronti se necessario a fare le valigie. Il tempo si incaricherà di dimostrare se si tratti solo di un gioco delle parti o l’inizio di una resistenza interna che porterà all’uscita dal partito. Dal suo canto Alfano esibisce un grande ottimismo, convinto di poter recuperare le pecorelle smarrite che non vogliono morire renziane. Diffiicile comunque che qualcosa si muova prima delle prossime regionali di primavera: sarebbe un autogol che di questi tempi nessuno può permettersi.