I sorci verdi lanciati da Brunetta subito simbolo del popolo anti-Renzi

Sta avendo fortuna sui social network l’espressione usata da Renato Brunetta e rivolta a Renzi: “Gli faremo vedere i sorci verdi”. L’espressione deriva forse dal disegno dei tre topi verdi sulla fusoliera degli aerei della 205esima squadriglia di bombardamento della Regia Aeronautica. Ma vi sono testi che documentano l’uso di questa formula prima ancora della formazione di questa squadriglia. Non v’è dubbio tuttavia che sia un modo per promettere che sarà dato filo da torcere.

Brunetta: no a disegni autoritari

E così su twitter si è andato affermando già da ieri sera l’hashtag #sorciverdi che diventa trend topic nella sezione politica. Ed è firmato i sorci verdi anche l’editoriale del Mattinale di Renato Brunetta che rifiuta l’espressione Aventino: qui nessuno si ritira, avverte, ha vinto Berlusconi e si riaffaccia un sentore di democrazia. Opposizione a 360 gradi quindi e nessuno spazio di consenso a disegni autoritari, avverte Brunetta.

Un grido di battaglia sul web

E a Matteo Renzi che manda abbracci a gufi e sorci verdi arriva un saluto dai sorci verdi e dai tanti che ritwittano come una sorta di grido di battaglia virtuale: siamo tutti #sorciverdi. Un grido di battaglia ormai lanciatissimo sul web.