Hamas dichiarata «terrorista» dal tribunale del Cairo

Un tribunale del Cairo ha dichiarato terrorista il movimento palestinese di Hamas. La dichiarazione è stata emessa dal tribunale amministrativo, nell’ambito di un processo intentato dall’avvocato dello Stato Samir Sabri.

L’accusa e la reazione di Hamas

L’accusa di terrorismo si riferisce al fatto che elementi di Hamas avrebbero aperto prigioni egiziane del Nord facendo evadere centinaia di detenuti durante i disordini seguiti alla rivoluzione del 25 gennaio 2011, che portò alla destituzione di Hosni Mubarak. Un altro tribunale amministrativo il mese scorso aveva dichiarato terrorista il braccio armato di Hamas, le brigate Ezzedin el Qassem. Con una dichiarazione ad Al Jazeera il portavoce di Hamas Sami Abu Zohri ha parlato di decisione «scioccante, pericolosa, superficiale e naif», che «serve gli interessi dell’occupante israeliano». Zohri quindi ha aggiunto che si tratta di «una vergogna per l’Egitto, che non fa altro che esportare la sua crisi al di fuori delle sue frontiere».