Botta e risposta Salvini-Cicchitto: «Ncd pensa alla poltrona», «Troglodita»

«Solo un troglodita o uno stalinista può dare del traditore o del venduto a chi ha una posizione politica diversa. E poi come fa Salvini a collaborare con dei “venduti” alla Regione Lombardia e a quella Veneta?». È quanto afferma in una dichiarazione Fabrizio Cicchitto di Ncd riferendosi al leader della Lega Matteo Salvini. Il leader del Carroccio, intervistato da Qn e Tempo, aveva detto. «Il centrodestra è morto, va ricostruito dalle fondamenta. Attualmente in Parlamento non esiste un’alternativa moderna, liberale, veramente europea al governo Renzi. C’è il Nuovo centrodestra di Alfano che pur di mantenere la poltrona si allea anche con Vendola, com’è accaduto per il Quirinale. E c’è Forza Italia nel caos più totale». Secondo Salvini, «in questi mesi il partito di Berlusconi ha votato con Renzi le peggiori riforme possibili per poi essere fregato in dirittura d’arrivo. Viste le attuali condizioni del quadro politico, se si votasse domani mattina la Lega non si alleerebbe né con Berlusconi né con Alfano».

«Siamo alternativi a Renzi»

E ancora: «Voglio costruire un’alternativa liberale al governo Renzi. Dialogo con la gente, non con Fi e Ncd. Alle elezioni politiche la Lega correrà solo con chi è veramente alternativo alla sinistra», dice Salvini. In Ncd e Fi «ci sono molte persone interessate al progetto-Lega. Li divido in due parti: quelli che cercano solo il nuovo carro vincente, che lasceremo a terra. E poi ci sono quelli che hanno sempre fatto politica con il cuore e sono rimasti delusi dalle loro attuali esperienze. Penso anche ai 5 Stelle, a gente che non fa più politica da tempo, per loro, invece, lo spazio c’è». Quanto a Fratelli d’Italia e a Fitto, «non penso alle sigle dei partiti, penso a un progetto».