Sondaggio: solo il 20% degli italiani vuole Mattarella, sì al voto diretto

Un italiano su due è contrario a Sergio Mattarella presidente della Repubblica. E’ questo il risultato di un sondaggio dell’istituto Ixè per Agorà. Il 20 per cento del campione è a favore di Mattarella, il 29% non sa. Per gli intervistati sono invece maturi i tempi per un presidente della Repubblica eletto direttamente dagli italiani. Il 72% del campione è a favore dell’elezione diretta del capo dello Stato, il 22% è contrario, mentre il 6% non sa. La rilevazione è stata effettuata da Ixè per Agorà-Rai3 nei giorni 28-29/1/2015 tramite sondaggio Cati-Cami su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 8.264 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall’Istat. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di sesso, età e macro area di residenza. Margine d’errore massimo: +/-3,1%.

Testa a testa Lega-Forza Italia

Per quanto riguarda le variazioni di voto, nell’ultima settimana il Pd si attesta al 36,8% contro il 36,9% del 23 gennaio. Il Movimento 5 Stelle, che nei giorni scorsi ha perso per strada diversi parlamentari, guadagna invece lo 0,2% (arrivando al 19,2%). Nello schieramento di centrodestra, intanto, prosegue ormai da diverse settimane il testa a testa tra Lega Nord (13,6%) e Forza Italia (13,3%). Se si tornasse alle urne oggi, infine, l’affluenza – in lieve crescita – sarebbe del 57,2%.