Roma, blitz nel campo nomadi: c’erano anche un bar e una bisca

Hanno trovato anche un bar, con tanto di bisca clandestina, i vigili che hanno compiuto il blitz nel campo nomadi di via Candoni, a Roma, durante il quale sono stati compiuti dieci arresti per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

Una bisca al posto della casa

Bar e bisca erano stati allestiti in uno dei moduli abitativi in cui avrebbe dovuto vivere una famiglia del campo: la struttura era stata allargata e attrezzata con bancone e frigoriferi e somministrava bevande e generi alimentari, che sono stati sequestrati.

Dieci arresti per l’aggressione ai vigili

Gli arrestati, sei uomini e sei donne, sono le persone ritenute responsabili dell’aggressione di una settimana fa ai danni di tre agenti della Municipale, tra i quali il vicecomandante Antonio Di Maggio, che erano entrati nel campo sulle tracce di un ladro. Una volta dentro, però, furono presi a bastonate.

Trovate alcune auto rubate

Nel corso dell’operazione in quello che fu battezzato “Il villaggio della solidarietà”, inoltre, sono stati individuati attacchi abusivi alle utenze e sono stati controllati circa quaranta mezzi, tra macchine e furgoni. Alcune automobili sono risultate rubate.