Renzi-Merkel, flash-mob di Fratelli d’Italia: «Ci avete impoveriti» (video)

Un ‘”monumento alla povertà” con tre statue viventi (video) che impersonano una disoccupata, un’esodata e un imprenditore. Davanti a loro lo striscione «L’Europa di Renzi e Merkel crea solo povertà». Sono alcuni degli elementi coreografici del flash mob organizzato da Fratelli d’Italia a Firenze durante l’incontro del premier Matteo Renzi con la cancelliera tedesca Angela Merkel. «Le politiche europee in Italia hanno fatto solo danni – ha spiegato Giorgia Meloni – lo dicono i fattori macroeconomici. Serve semplicemente un governo che invece di stare ad accompagnare mano per mano i suoi carnefici dica all’Europa e alla Merkel che noi adesso smettiamo di fare gli interessi dei tedeschi e cominciamo a fare gli interessi degli italiani. E per questo bisognerebbe essere dei presidenti eletti dagli italiani e non messi lì per interessi di carattere diverso».

Il “monumento alla povertà” di Fratelli d’Italia

A pochi metri dall’ingresso dell’Accademia dove si tiene l’incontro bilaterale Renzi-Merkel. Fratelli d’Italia, per l’occasione, ha allestito la sua colorita protesta. «Matteo Renzi in queste ore ha portato Angela Merkel a vedere i principali monumenti di Firenze – ha sottolineato la presidente di Fratelli d’Italia – abbiamo allestito qui quello che riteniamo essere il monumento più significativo in Italia, il ‘monumento alla povertà’. Milioni di persone tra disoccupati, esodati, partite Iva, imprenditori che falliscono, entrano nella soglia della povertà anche grazie alle politiche che Angela Merkel ha imposto in Italia e che governi incapaci di difendere gli interessi degli italiani hanno messo in pratica».

Per la leader di Fratelli d’Italia la Bce è fallimentare

«Io giudico insufficiente il lavoro che si sta facendo anche da parte della Bce. Penso che l’Europa debba avere e la Banca centrale in particolare modo il coraggio di fare più politiche di espansione». Lo ha detto la presidente di Fdi-An Giorgia Meloni oggi a Firenze per una conferenza stampa nei pressi dell’Accademia dove è in corso l’incontro bilaterale Renzi-Merkel. «I governi nazionali – ha aggiunto – checché ne dica Renzi con gli 80 euro, da soli non possono fare politiche di espansione in un quadro come quello in cui siamo. Bisogna fare politiche completamente diverse da quelle che l’Unione Europea ha fatto in questi anni, compresa la Bce che è l’unica banca al mondo che ha come unico obiettivo quello di tenere sotto controllo l’inflazione della moneta».