Quirinale, Serracchiani apre a FI: «Berlusconi è indispensabile»

«Senza Berlusconi non si può eleggere il nuovo presidente della Repubblica». La necessità di un nome condiviso con l’ex presidente del Consiglio viene sottolineata dalla vicesegretario del Pd Debora Serracchiani: «Credo che non si potrebbe e dovrebbe fare mai senza alcuna forza politica. I numeri sono abbastanza chiari. Anche tenuto conto che dopo il quarto scrutinio c’è una maggioranza assoluta, in ogni caso servono dei numeri importanti, anche per legittimare il prossimo presidente». Quanto all’identikit, per Serracchiani è «fondamentale il profilo internazionale. Serve anche perché i nostri rapporti con l’Europa sono fondati spesso da relazioni anche personali, sono relazioni che si costruiscono negli anni. E non solo l’Europa. Sarebbe un segnale importante».

Matteoli: «Positive le parole della Serracchiani»

Un segnale di apertura nei confronti di Berlusconi che non è sfuggito al senatore di Forza Italia, Altero Matteoli: «Il presidente della Repubblica rappresenta tutti gli italiani. Se il nuovo capo dello Stato venisse eletto da un ampio arco di forze politiche e con i voti di Forza Italia sarebbe un ottimo risultato anche per il ruolo di equilibrio istituzionale che dovrà svolgere. In tal senso, le parole della vice segretaria del Pd, Debora Serracchiani, sono positive. Auspico che Renzi le condivida e che si muova di conseguenza».